Innovazione e Tecnologia Lifestyle

6 consigli per risparmiare sui biglietti aerei

Tabellone voli in aeroporto
Cosimo Scarano
Scritto da Cosimo Scarano

Quante volte avreste voluto partire per il viaggio dei vostri sogni, ma avete rinunciato dopo aver dato un’occhiata ai prezzi dei voli? Noi, da appassionati viaggiatori, sappiamo bene che le spese per i biglietti aerei sono l’ostacolo più grande nella realizzazione dei vostri progetti di viaggio.
Per questo vogliamo svelarvi qualche trucco per cercare sul web biglietti aerei per qualunque destinazione, evitando che i vostri sogni si infrangano davanti ai prezzi esorbitanti praticati dalle compagnie aeree.

Ecco allora sei consigli per farvi risparmiare nella ricerca di un biglietto aereo per la località dei vostri sogni:

  1. DATE FLESSIBILI – Quando programmate un viaggio, qualora ne aveste la possibilità, impostate la vostra ricerca su date flessibili per provare a risparmiare qualcosa: potreste notare che è molto più conveniente volare in determinati giorni della settimana o trovare un’offerta speciale valida per un solo giorno. Non fatevi scappare questa occasione!
  2. CITTA’ VICINE – Se la vostra meta si trova in Europa, dovete sapere che molto spesso le compagnie aeree low-cost volano su aeroporti secondari o decentrati rispetto alle città più frequentate dai viaggiatori: niente paura, su internet potrete facilmente informarvi sui modi per raggiungere la vostra meta originaria pur atterrando in un’altra città vicina (utilizzando treni o autobus). Questa scelta potrebbe rivelarsi più economica, ma soprattutto vi dà l’opportunità di ammirare percorsi non comuni e poco frequentati dal turismo di massa, al di fuori dei soliti schemi.
  3. SEMPRE DI MERCOLEDI’! – I viaggiatori più incalliti lo sanno già, anche se c’è ancora il dubbio che si tratti solo di una leggenda metropolitana; io ci ho provato e sorprendentemente si è rivelato tutto vero… prenotate i vostri biglietti aerei di mercoledì! Non ci sono spiegazioni ufficiali e verificate sul motivo per cui acquistare in questo giorno sia più conveniente che nel resto della settimana, se non quella che secondo dati storici, di mercoledì (nel mezzo della settimana) si prendono meno decisioni definitive e, di conseguenza, si compra meno.  Le strategie di pricing sul web tengono conto anche di questo, voi nel dubbio…date un’occhiata ai prezzi!
  4. RESTATE ANONIMI – Siamo tutti grati a Google quando ci facilita le ricerche sul web, ma non sempre abbiamo ben chiaro quanto questo ci costi: dati, tracciabilità online, acquisizione di informazioni personali. Utilizzando questi dati le compagnie aeree aumentano il prezzo dei loro voli nel caso in cui voi li ricerchiate più volte sullo stesso sito. Il venditore si accorge che siete interessati ma ancora indecisi, per cui nelle visite successive fa lievitare il prezzo offerto. Potete evitare questi inconvenienti utilizzando la modalità “navigazione anonima” quando utilizzate il vostro browser. Per farlo vi basta selezionare l’opzione “Nuova finestra anonima” quando scegliete di aprire una nuova pagina di Google Chrome, Firefox, o qualsiasi altro browser. (N.B. Se utilizzate un Mac, vi basta aprire “Safari” e cliccare “File”–>”Nuova finestra privata”).
  5. LOCALIZZAZIONE – Ingiusto ma vero: molte compagnie aeree praticano prezzi differenti a seconda del vostro paese di provenienza. Ad esempio, comprare un biglietto aereo tra due città in Brasile, vi costerà molto meno se effettuate l’acquisto sul posto, invece che in Italia. Come evitare questo inconveniente se non vi trovate sul posto? Alcuni siti di ricerca voli (ad esempio Google Flights), offrono la possibilità di modificare la localizzazione della città di provenienza e di conseguenza la valuta in cui si vuole concludere l’acquisto: sarete costretti a mentire, ma se volete comprare un volo economico da Medellin a Cartagena, vi converrà inserire Bogotà come città di residenza e sembrare colombiani per un giorno.
  6. ORARI IMPROBABILI – Passare la notte in aeroporto? No problem. Ve lo dice qualcuno che ha visto numerose albe tra i gate e dormito su panchine e seggiolini trita-articolazioni. Spesso i voli più economici sono programmati ad orari “particolari”: partire alle 6 del mattino può costringervi ad una levataccia nel caso siate in partenza da casa vostra; se invece siete già nel bel mezzo di un viaggio, può essere un’ottima scusa per risparmiarvi una notte in hotel e vivere un’esperienza più unica che rara. Le notti in aeroporto hanno il loro fascino e vi regala l’opportunità di fare sempre ottimi incontri!

Ora siete pronti per programmare la vostra prossima vacanza, mettendo a frutto le nostre sei regole per risparmiare: noi abbiamo fatto la nostra parte, adesso tocca a voi!

6 consigli per risparmiare sui biglietti aerei scritto da Cosimo Scarano media voto 4.5/5 - 3 voti utenti
Ti è piaciuto l'articolo? Votalo!
Devi accedere per poter votare.
La valutazione dell'autoreIl voto dei lettori
La valutazione dell'autore
Economicità
Paesaggi
Cibo
Accoglienza
Sicurezza
Il voto dei lettori
3 persone hanno votato questo articolo.

Lascia un commento