Lifestyle Viaggi

Consigli per visitare Parigi spendendo pochissimo

Cosimo Scarano
Scritto da Cosimo Scarano

Avete trovato un volo low-cost per Parigi e siete tentati di acqusitarlo, o magari lo avete giá fato e vi apprestate a passare qualche giorno nella capitale francese. Sembra tutto perfetto, ma…lo é davvero?

Stiamo parlando di una delle cittá notoriamente più care d´Europa ed è molto facile finire spennati anche per un soggiorno di breve durata nella capitale europea dell´amore. Da qui l´idea di fornire alcuni pratici accorgimenti da prendere per evitare di fare proprio la figura dei turisti inesperti, pronti a farsi fregare.

  • Quasi sicuramente il volo low-cost che avete prenotato (lasciatemi indovinare: Ryanair?) ha come aeroporto di destinazione Parigi Beauvais. Nonostante la denominazione, si tratta del piú lontano dal centro cittadino tra i tre aeroporti che servono la metropoli francese. Per raggiungere il centro vi toccherá prendere un autobus (appena fuori dal terminal, sempre all´interno dell´aeroporto), che pur essendo il mezzo piú economico ha comunque un costo non trascurabile: 17 euro a persona ( 34 euro a/r) per arrivare nel cuore della cittá – Porte Maillot, da cui poi prendere la metro – da sborsare alla biglietteria in loco. Se siete abbastanza furbi, però, potreste prenotare in anticipo i biglietti, online qui, e pagare solo 29 euro a/r per adulto. Un risparmio non trascurabile.

 

  • Spostarsi con la linea della metropolitana é ovviamente il modo più sicuro ed efficiente per raggiungere i punti di interesse turistico della città: a seconda della durata del vostro soggiorno, potrete optare per biglietti singoli o multipli. Qui le varie soluzioni proposte (con una durata che va da 1 a 5 giorni): ricordate che i monumenti piú importanti si trovano all´interno delle zone 1-3, cui si può arrivare con l`acquisto di biglietti più economici. Se siete dei buoni camminatori e non vi spaventa fare qualche passeggiata per visitare i punti turistici tra loro più vicini, allora non fate nesusn abbonamento: comprate direttamente dalle macchinette automatiche due biglietti al giorno, uno per uscire al mattino ed uno per tornare a sera al vostro albergo.
  • Parliamo allora di questo: alloggiare a Parigi può essere un`impresa ardua e costosa. Il prezzo medio di una camera d`albergo si aggira sui 5o euro a notte, e non sempre le aspettative combaciano con la realtà del luogo. Se siete Giovani (anche solo nello spirito) e non avete alcun tipo di pregiudizio nel condividere camere con altri viaggiatori, la soluzione migliore è un ostello. E (fortunatamente) a Parigi mi è capitato di soggiornare in uno degli ostelli più belli e confortevoli in cui sia mai stato: Le Regent, nel quartiere di Montmartre. Il quartiere è uno dei più famosi di Parigi, e l`ostello ha vari punti a favore: posizionato appena fuori la fermata della metro di Anvers; offre una buona colazione (inclusa nel prezzo) in stile continentale ed un aperitivo (a partire dalle 18h) con 2 birre al prezzo di una; personale disponibile e Internazionale (si, parlano anche italiano) ed aree comuni calde e accoglienti. Le stanze sono molto caratteristiche e – soprattutto – con un ottimo livello di pulizia e comfort. La basilica del Sacre-Coeur dista solo 10 minuti a piedi, mentre con una piccola passeggiata è possibile arrivare fino al Moulin Rouge e alle stradine piene di locali e ristoranti del quartiere di Pigalle.

  • Volete mangiare qualcosa di caratteristico ma senza spendere un patrimonio in un ristorante tipico? Provate le famose crepes in un posto molto caratteristico e centrale: la Creperie Beaubourg è il posto ideale per farlo; se il tempo lo permette, sedete all´aperto e gustate una crepes tradizionale per un prezzo davvero conveniente. Vi sembrerà di essere perfettamente integrati nella vita parigina.

Certo, questi sono solo alcuni consigli pratici su come evitare inconvenienti con l`organizzazione del vostro viaggio, soprattutto per quanto riguarda il lato economico, che rappresenta sempre un problema importante per chi è abituato a viaggiare con budget limitati e poco flessibili.

Per tutto quel che riguarda invece l`itinerario da seguire per scoprire Parigi, molto spesso tutto è lasciato al cuore ed alle impressioni che la bellezza disarmante della capitale francese suscita nell`animo del visitatore.

Oppure vi basterà dare un`occhiata agli articoli che arriveranno presto su questo stesso blog.

Au revoir!

Ti è piaciuto l'articolo? Votalo!
Devi accedere per poter votare.
La valutazione dell'autoreIl voto dei lettori
La valutazione dell'autore
Economicità
Paesaggi
Cibo
Accoglienza
Sicurezza
Il voto dei lettori
0 persone hanno votato questo articolo.