Viaggi

Florianopolis, la città dalle infinite sorprese

Praia do Forte - Florianopolis
Cosimo Scarano
Scritto da Cosimo Scarano

Ho deciso di visitare Florianopolis spinto da una grande curiosità. Nei miei precedenti viaggi in Brasile non mi ero mai spinto così a sud, ma ogni volta che mi ritrovavo a parlare con qualcuno delle mie esplorazioni, tutti mi raccomandavano la stessa cosa: “Devi conoscere Florianopolis, è un paradiso”. Per cui ho deciso di fare tappa lì mentre dall’Uruguay risalivo il Brasile in direzione nord, e…devo riconoscerlo. Florianopolis un paradiso lo è davvero, senza esagerazioni.

Come in ogni posto verso cui mi sono diretto in questo grande viaggio, ci sono arrivato poco preparato (per non dire totalmente disinformato) al fine di rimanere sorpreso di qualsiasi cosa. Quando si viaggia in questo modo, il primo giorno è sempre impegnativo e serve ad ambientarsi nella nuova cornice; dal secondo in poi si inizia ad esplorare, alla ricerca di tutto quel che di bello la località ha da offrire. Nel mio caso, avendo programmato di fermarmi in città per soli tre giorni, tutto questo si è trasformato in una lotta contro il tempo. Fortunatamente, come spesso mi accade in casi del genere, il destino ha deciso di darmi una mano mettendomi in contatto con una persona fantastica che vive a Florianopolis da 13 anni: Claudia, brasiliana secondo i suoi documenti ma italianissima nel cuore. Lei è stata la mia “salvezza” nel poco tempo avuto a disposizione per visitare quante più cose possibili in questo posto fantastico e con i suoi consigli e le sue indicazioni mi ha permesso di creare un ricordo di Florianopolis che difficilmente mi lascerà.

Florianopolis si sviluppa principalmente su un’isola, collegata al “continente” da due ponti molto scenografici; chi pensa ad un isolotto di dimensioni ridotte, facile da visitare anche in un solo giorno, magari a piedi, è completamente fuori strada. L’isola è enorme, 54km di lunghezza e fino a 18km di larghezza e nonostante i vari insediamenti umani, conserva ancora tante zone di interesse ambientale che conservano la loro autenticità grazie a vari programmi di preservazione. Se non avete a disposizione un auto, l’autobus è il mezzo più economico per muovervi e vi permette di arrivare praticamente ovunque, anche se magari vi toccherà cambiare mezzo almeno un paio di volte per raggiungere la spiaggia che desiderate.

Si, proprio così, quella che desiderate: perché Florianopolis ha più di 100 spiagge censite (alcune, però, non sono balneabili) e quelle davvero, ma davvero belle, sono ugualmente numerose. Per questo pochi giorni in questa città non bastano assolutamente per visitare tutto quello che merita una visita. Se avete almeno tre giorni a disposizione, l’ideale è suddividere le zone dell’isola: dirigendovi ogni giorno verso un punto diverso, potrete esplorare il Nord, il Sud e l’Est dell’isola.

Praia de Campeche -Florianopolis

Praia de Campeche -Florianopolis

Il versante Sud è stata la meta della mia prima giornata esplorativa a Floripa (diminutivo informale e molto comune del nome della città brasiliana): si tratta del lato più “selvaggio” e meno antropizzato dell’isola, con numerosi rilievi ricoperti da una fitta vegetazione e spiagge (Campeche, Armaçao e Morro das Pedras, solo per citare le più famose) dalla sabbia finissima. Stare seduti in riva al mare, anche in un giorno avaro di sole, può essere un’esperienza unica e rilassante in luoghi del genere: camminando un po’ ed arrivando in punti al riparo dalle attività umane, si può persino credere di essere immersi in un luogo lontano anni luce dalla civiltà e godere di quella tranquillità che solo il contatto con la natura riesce a offrire. Stendetevi sulla sabbia, osservate il mare o il cielo, e non pensate a nulla. Ecco un espediente efficace e rilassante per occupare qualche ora della vostra giornata.

Fortezza - Florianopolis

Fortezza – Florianopolis

Il lato nord è quello più glamour, giusto per dargli una definizione d’impatto: la spiaggia di Canasvieiras è una delle più frequentate dell’isola e d’estate è letteralmente presa d’assalto dai turisti che arrivano qui da ogni parte del mondo. Ma i vostri piedi meritano di calpestare la sabbia anche in altri punti di questo tratto di costa affascinante: Praia do Forte, Praia de Daniela e la sfavillante Jurerè, ogni spiaggia è un’immersione in un mondo diverso. Se il sud è icona della natura più autentica, questo versante dell’isola vi abbaglierà con le sue ville incredibili (è sede delle vacanze estive di molti personaggi noti e calciatori, brasiliani e non) e vi darà l’impressione di essere stati improvvisamente catapultati in qualche ricca cittadina della Florida. Bellissima anche la fortezza aggrappata sulla scogliera vicina alla praia do Forte: raggiungibile a piedi, vi permetterà di godere di una vista spettacolare a picco sul mare.

Beira mar - Florianopolis

Beira mar – Florianopolis

La zona est è dominata da alcune lagune, tra cui la più grande è la Lagoa da Conceiçao. Questo versante dell’isola è esposto ai venti e si affaccia sulla vastità dell’Oceano Atlantico: proprio queste caratteristiche hanno fatto si che diventasse il posto prediletto dai surfisti per le loro acrobazie ed evoluzioni. I locali notturni abbondano, la movida è sempre animata e si respira un’aria particolare, più internazionale e senza etichette. Il regno dei surfisti è anche la cornice ideale per godere della bella vita che solo una città brasiliana con dentro tanto fascino ed una tale bellezza riesce ad offrirti.

Girovagando per Florianopolis ho potuto ammirare tante bellezze naturali, innumerevoli scorci da sogno, panorami mozzafiato ed una esplosione di vita selvaggia ed incantevole. Ma io ho un debole, una fissazione che non fa altro che perseguitarmi e influenza a tal punto il mio giudizio sul posto che visito da sospendere ogni mio parere fino a che non riesco a soddisfarla: vedere un tramonto. Ebbene, a Florianopolis non ne vedrete uno, ma cento diversi. In qualsiasi punto dell’isola vi troviate, in qualsiasi posto vi sorprenda il calare del sole, che sia tra le alture o in riva al mare, non riuscirete a restare indifferenti di fronte ad un tale spettacolo. Cambierete la vostra idea sui possibili colori che un tramonto sa regalare al cielo, ne scoprirete di nuovi e mai più li scorderete. Ma imparerete anche tante altre cose, mentre gli ultimi raggi di luce accendono di un rosa intenso le poche nuvole nel cielo: cose che io non posso raccontarvi, ma il vostro cuore di sicuro si. Ascoltatele e non disperdetele.

Tramonto a Canasvieiras - Florianopolis

Tramonto a Canasvieiras – Florianopolis

(Un ringraziamento speciale a Claudia Santoro, alla sua famiglia ed ai suoi amici per la splendida accoglienza riservatami…)

Florianopolis, la città dalle infinite sorprese scritto da Cosimo Scarano media voto 4.8/5 - 3 voti utenti
Ti è piaciuto l'articolo? Votalo!
Devi accedere per poter votare.
La valutazione dell'autoreIl voto dei lettori
La valutazione dell'autore
Economicità
Paesaggi
Cibo
Accoglienza
Sicurezza
Il voto dei lettori
3 persone hanno votato questo articolo.